FAVORITES NEWSLETTER
 

Osservatorio Astrofisico di Arcetri

“E quindi uscimmo a riveder le stelle”

È nel 1872 che, a causa della nascente illuminazione pubblica, gli astronomi fiorentini abbandonarono l’osservatorio della Specola per spostarsi a Arcetri, inaugurando il più grande rifrattore d’Italia, in uso ancora oggi: il telescopio Amici. Ma la collina di Arcetri era già da tempo un luogo privilegiato per gli appassionati di astronomia. Anche perché qui trascorse i suoi ultimi anni di vita, nella “Il Gioiello”, l’uomo che inventò la scienza moderna attraverso lo studio di stelle e pianeti: Galileo Galilei. Un’altra curiosità? Nella biblioteca dell’Osservatorio è conservato il pianoforte di Albert Einstein. Perché sia qui lo si scopre camminando in queste stanze…

OPENING HOURS
Appointment only | +39 055 2752253

VENUE DETAILS
Largo Enrico Fermi, 5 | 50125 Firenze

Museums

Keep in touch!